Ti aiuto a gestire il tempo per cambiare la tua vita, in un’ottica di work-life balance.

BLOG gestione del tempo

Il momento migliore per pianificare secondo me

Il momento migliore per pianificare

Qual è il momento migliore per pianificare? Alcuni scelgono il lunedì mattina, altri decidono di pianificare giorno per giorno oppure scelgono un giorno qualunque a settimana, tanto è uguale – sarà così? In questo articolo analizzeremo le varie alternative – ce ne sono? e ti racconterò quando io mi dedico alla mia pianificazione.

Buona lettura!

Qual è il momento migliore per pianificare? Quando pianifico io

Ti racconto come faccio io. Il mio momento migliore per pianificare è il venerdì, non c’è storia per me. Ho sperimentato altri momenti in passato, ma non hanno funzionato e ti spiego perché.

Iniziamo dall’inizio, dal lunedì mattina. Io non vedo l’ora che arrivi il lunedì, non vedo l’ora di iniziare la settimana ed immergermi nelle mie routine “feriali”. Forse perché amo quello che faccio, ma il lunedì per me è sacro.

Mi piace iniziare la settimana con le idee chiare e se dovessi pianificare proprio il lunedì mattina non godrei di quella chiarezza e serenità di non dovere decidere cosa fare e quando durante i giorni della settimana. Inoltre se ne andrebbe buona parte del primo giorno della settimana in pianificazione, no grazie.

Il passaggio dalla settimana “feriale” al weekend

Il weekend è per essere goduto, quasi sempre esco dalla routine “feriale” e rallento o faccio altro che non siano le attività di tutti i giorni, motivo per il quale mi piace chiudere in bellezza il venerdì pomeriggio pianificando la settimana successiva, così non ci penso più. Oltre ad alleggerire il carico mentale mi aiuta ad uscire lentamente dai ritmi della settimana ed immergermi nel weekend che chiaramente pianifico anche, ma in maniera molto soft.

Gianna Di Girolamo | Time Management Expert

Ciao, sono Gianna, Time Management expert con focus sulla gestione del work-life balance. Ho un passato da commercialista che mi aiuta a gestire complessità, e un presente da coach che mi aiuta a capire come accompagnare le persone. Oggi faccio consulenze, percorsi tengo corsi e workshop combinando strumenti pratici di organizzazione con tecniche di coaching.

Aiuto donne impegnate, solopreneur o freelance, a trovare la loro personalissima quadra tra le mille mila cose da fare e responsabilità, senza rinunciare a sé stesse, senza sentirsi sopraffatte e con l’ansia di non riuscire a concludere niente, di arrivare a fine giornata stremate dalle cose fatte, ma con la sensazione di non avere concluso granché.

Se vuoi lavorare con me ti invito a contattarmi scrivendomi una mail a ciao@giannadigirolamo.it.

Per sapere più nel dettaglio di cosa mi occupo vai alla mia pagina dei servizi.

Seguimi su Instagram e iscriviti alla mia newsletter, riceverai in regalo “Time Management Checklist per Freelance”

Tutto questo avviene non senza prima osservare come è andata la settimana in chiusura (la c.d. revisione) per tirare le somme, essere soddisfatta di come sono andate le cose positive e riflettere su quelle che potevano andare meglio o sono andate proprio male – capita! Tutto questo mi aiuta ad aggiustare il tiro per il futuro, sempre.

Al termine di una settimana piena di attività e sfide inaspettate o imprevisti, la mia energia creativa, mentale e spesso anche fisica, può sembrare esaurita. Ho bisogno di fermarmi e fare il punto. Pianificare il venerdì mi permette di sfruttare questo momento di calma naturale. Questo approccio mi aiuta ad utilizzare efficacemente il tempo residuo della settimana, quando non è che il mio picco della produttività sia alle stelle.

Concludendo la settimana con la pianificazione provo un profondo senso di realizzazione che mi porterò per tutto il fine settimana. Questo mi consente di rilassarmi e godermi il weekend senza preoccupazioni residue e mi da anche la carica di cui ho bisogno per affrontarlo al meglio (chi ha figli come me mi capirà!).

In effetti da quando sono mamma la prospettiva del weekend è cambiata totalmente. Prima il weekend era inteso come “relax totale”, stacco dal lavoro e riposo, ma soprattutto silenzio; oggi è inteso come “voglio godermi la famiglia”, ma se ho il carico mentale di pensare al lunedì mattina le mie energie si esauriscono ancora di più senza possibilità di recupero. In aggiunta non mi godrei la famiglia.

Organizzare in anticipo ti dà la sicurezza di sapere esattamente cosa devi fare, permettendoti di decidere quando puoi finalmente dire: “Ho finito!” e dedicarti al meritato riposo.

Come pianificare efficacemente?

Ne ho parlato qui: Come gestire al meglio il tuo tempo: consigli per una pianificazione efficace.

Foto agenda pianificare planner

Conclusione

Il momento migliore per pianificare per me è il venerdì. Approfittando di questo giorno, non solo ottimizzo la mia settimana lavorativa ma miglioro anche la qualità del mio tempo libero, raggiungendo un equilibrio che per me, che gestisco un’intensa vita professionale e personale, è essenziale.

Come dico sempre, non esiste una regola universale, una cosa non funziona necessariamente per tutti alla stessa maniera.

E tu? Hai una giornata dedicata alla pianificazione? Se ti va scrivimi nei commenti, ti leggo volentieri.

Buon vento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli consigliati