Ti aiuto a gestire il tempo per cambiare la tua vita, in un’ottica di work-life balance.

BLOG gestione del lavoro gestione del tempo time managing Uncategorized

Come organizzare la giornata da freelance

Come organizzare la giornata da freelance

Se sei una donna imprenditrice, una solopreneur, o una libera professionista che danza ogni giorno tra una marea di impegni e sfide, sei nel posto giusto! In questo articolo scoprirai come organizzare la giornata da freelance, in modo che tu possa non solo brillare nel tuo lavoro, ma anche trovare quel perfetto equilibrio che faccia risplendere ogni aspetto della tua vita. Ti accompagnerò in questo viaggio, condividendo strategie e consigli pratici, frutto della mia esperienza e della mia passione per il time management e la gestione del work-life balance. Siamo qui per creare insieme la tua giornata ideale, quella in cui lavoro e vita personale si intrecciano armoniosamente, permettendoti di essere produttiva, serena e soddisfatta.

Buona lettura!

Immagina questa scena:

inizia la tua giornata caotica e, forse, non ben organizzata. La mattina inizia con la scoperta che la sveglia non ha suonato, e sei già in ritardo. Salti la colazione, corri a prepararti e nel mentre rispondi a un flusso ininterrotto di e-mail urgenti dal tuo telefono. Notifiche su notifiche ti fanno salire l’ansia. Durante la giornata, passi da un compito all’altro senza un piano chiaro, interrompendo frequentemente il lavoro per gestire questioni domestiche o rispondere a richieste last minute dei clienti. Il pranzo viene consumato alla scrivania, tra una chiamata e l’altra, senza un attimo di respiro.

Nel pomeriggio, gli imprevisti si accumulano: una riunione si prolunga oltre il previsto, le scadenze si sovrappongono, e ti ritrovi a cercare disperatamente di recuperare il tempo perduto. La giornata si conclude con la sensazione di non aver concluso gran parte dei compiti previsti, e la stanchezza si fa sentire.

Certo è che le giornate di una freelance possono essere molto diverse. Dipende da vari aspetti e gli esempi possono essere i più disparati. Qui la domanda sorge spontanea: come organizzare la giornata da freelance?

Una cosa, però, è chiara: se non si ha una parvenza di organizzazione, minima, personale e flessibile, forse il rischio di non essere produttivi ed incorrere in uno stato di burnout è troppo alto, non credi?

Indubbiamente la mancanza di un’organizzazione e di una pianificazione efficace trasforma ogni giorno in una corsa contro il tempo, piena di stress e imprevisti.

Allora, che fare? La primissima cosa è continuare a leggere questo articolo, perché le potenzialità e i pregi di un lavoro freelance sono tantissimi, ma bisogna fare i conti anche con i rischi di questo mestiere. Su tale tematica ti esorto a leggere l’articolo Gestione del tempo per freelance: falsi miti e strategie in cui ti spiego come conoscere e superare alcuni falsi miti sulla professione del freelance.

Passiamo agli aspetti pragmatici di una seppur minima organizzazione della giornata da freelance, considerando sempre il fatto che non esiste una formula univoca universalmente valida, in quanto gli aspetti da considerare sono molteplici e soggettivi: ciò si potrebbe affrontare solo con una consulenza personalizzata. In questa sede affronteremo i passaggi essenziali, quelli che non possono proprio mancare e che ci consentono di essere applicate da subito alla vita reale con l’obiettivo di diventare più organizzate, concentrate e anche più produttive.

Gianna Di Girolamo | Time Management Expert

Ciao, sono Gianna, esperta in time management con focus sulla gestione del work-life balance. Aiuto donne impegnate, solopreneur o freelance, a trovare la loro personalissima quadra tra le mille mila cose da fare e responsabilità, senza rinunciare a sé stesse, senza sentirsi sopraffatte e con l’ansia di non riuscire a concludere niente, di arrivare a fine giornata stremate dalle cose fatte, ma con la sensazione di non avere concluso granché.

Se vuoi lavorare con me ti invito a contattarmi scrivendomi una mail a ciao@giannadigirolamo.it.

Per sapere più nel dettaglio di cosa mi occupo vai alla mia pagina dei servizi.

Seguimi su Instagram e iscriviti alla mia newsletter, riceverai in regalo il pdf “6 passi verso una buona gestione del tempo”

Definizione delle priorità

Quando scrivo di definizione delle priorità mi riferisco alla chiarezza degli obiettivi. Se non sai in che direzione andare non puoi pretendere di sapere cosa valga veramente la pena di fare nell’arco della giornata lavorativa. Il rischio è quello di lavorare sotto pressione e in funzione solo delle urgenze. Non è questo il modo di lavorare efficace a cui aspiriamo. Sull’importanza di prioritizzare corri a leggere l’articolo L’importanza delle priorità nella gestione del tempo.

Iniziando ad identificare ciò che è veramente importante scoprirai la chiave per capire cosa deve essere fatto per raggiungere i tuoi obiettivi professionali, senza trascurare gli aspetti personali della tua vita. Crea una lista di priorità distinguendo tra urgenze e attività importanti, ma non urgenti.

Come organizzare la giornata da freelance? Pianifica!

La pianificazione è il tuo più grande alleato. Dedica del tempo, magari la sera prima o ogni mattina per organizzare la tua giornata, meglio se il fine settimana per la settimana successiva. Un’agenda o un planner possono essere strumenti preziosi per visualizzare impegni e scadenze. Cartaceo o digitale? Scoprilo qui: Agenda cartacea o digitale? Come risolvere il dilemma

Usa il metodo del time box

Dividi la tua giornata in blocchi di tempo dedicati a specifiche attività. Questo metodo ti aiuterà a concentrarti su un singolo compito alla volta, migliorando la qualità e l’efficienza del tuo lavoro. Ricorda di includere pause regolari per rinfrescare mente e corpo. In merito leggi Importanza delle pause per la produttività

Occhio all’ambiente in cui lavori

Il tuo spazio di lavoro influisce notevolmente sulla tua produttività. Scegli un ambiente che stimoli la concentrazione, che sia ordinato ed ispirante. Se possibile, distingui fisicamente lo spazio di lavoro da quello personale. Inizia ispirandoti alla scrivania, magari leggendo qui: Come organizzare la scrivania per massimizzare la produttività

Distrazioni? No, grazie!

In qualità di freelance, le distrazioni possono essere una sfida costante. Imposta regole chiare per te stessa, come limitare l’uso dei social media durante le ore lavorative o comunicare ai tuoi familiari e clienti i tuoi orari di “non disturbo”.

Come combattere la distrazione per valorizzare il nostro tempo

Distrazioni digitali quando si lavora da casa con strumenti digitali: come uscirne concentrati e produttivi

Come organizzare la giornata da freelance? Parola d’ordine: delega

Non devi fare tutto da sola. Delega compiti che possono essere svolti da altri, liberando tempo prezioso che potrai dedicare alle attività che richiedono la tua unica expertise. Essere freelance non vuol dire occuparsi di tutto, fare tutto da sola. Se vuoi qualche dritta sulla delega, eccoti accontentata:

Come superare le sfide della delega: gestire resistenze e dubbi

Come aumentare la produttività delegando compiti minori: l’arte della delega

Perché non riuscivo a delegare

Come ho imparato a delegare

Perché non so delegare: cause e soluzioni

Ascolta il tuo corpo

come organizzare la giornata da freelance: ascolta il tuo corpo

Stare attenta ai segnali che ti invia il tuo corpo è fondamentale. Riconoscere i momenti di stanchezza o stress e agire di conseguenza ti permette di mantenere un buon equilibrio lavorativo e personale.

Selfcare: last, but not least!

Dedica del tempo anche a te stessa. Non sottovalutare questo aspetto. Che sia leggere un libro, fare una passeggiata o praticare yoga, questi momenti sono essenziali per il tuo benessere emotivo e fisico. E se proprio vuoi un consiglio: pianifica il tempo per il selfcare. Non lasciarlo nella tua mente, ma così come fai con le altre task, pianifica il selfcare, segnalo a calendario, datti un appuntamento con te stessa, il giorno x all’ora y. Vedrai la differenza!

Come organizzare la giornata da freelance: conclusioni

Organizzare efficacemente la tua giornata da freelance non significa solo aumentare la produttività, ma anche trovare un equilibrio che ti consenta di godere della vita e del lavoro. Ricorda, sei la regista della tua giornata: prendi le redini e crea l’armonia che meriti.

E tu quali difficoltà incontri nell’organizzare le tue giornate da freeelance? Condividi la tua esperienza, dubbi o altro, ti leggo volentieri.

Buon vento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli consigliati